Fondo patrimoniale e sottrazione fraudolenta: reato escluso se riscossione non è pregiudicata

La costituzione di un fondo patrimoniale non rappresenta di per sé elemento materiale del reato di sottrazione fraudolenta del patrimonio del debitore di cui all’art. 11 D.lgs. n. 74/2000.La scelta dei coniugi di costituire un fondo patrimoniale rappresenta uno dei modi legittimi di attuazione dell’indirizzo economico familiare e pertanto è necessario accertare che l’istituzione del fondo patrimoniale sia di ostacolo al soddisfacimento dell’obbligazione tributaria.L’ente di riscossione può iscrivere, infatti, ipoteca sul fondo patrimoniale senza dover provare l’estraneità del debito fiscale ai bisogni della famiglia.Con la sentenza 17 ottobre 2017 n. 47827, la terza sezione della Cassazione ha delimitato i confini del reato di sottrazione fraudolenta al pagamento d’imposte previsto dal D.lgs n. 74/2000 modificato recentemente dal Decreto legislativo n. 158/2015.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi