Giornata dell’orgoglio dell’Avvocatura: annunciato lo sciopero il 23 febbraio

Prende il via oggi, 16 febbraio, la manifestazione denominata “Giornata della dignità e dell’orgoglio dell’Avvocatura e della salvaguardia delle tutele: parliamone prima”, indetta dall’Organismo Congressuale Forense con delibere del 12-13 gennaio scorso.La manifestazione si articola in due momenti: uno a carattere nazionale, fissato per il 16 febbraio, ed uno a carattere territoriale su base distrettuale per la mattina del 23 febbraio.Scopo della manifestazione è informare la cittadinanza e rivendicare una serie di valori “irrinunciabili” connessi all’esercizio della professione forense:“la salvaguardia della professione forense quale “strumento di composizione delle distorsioni sociali e del mercato;la irrinunciabilità della tutela giudiziaria dei diritti, anche con la conservazione della giustizia di prossimità;l’autonomia e l’indipendenza dell’Avvocatura;il diritto ad una “giusta” remunerazione della prestazione professionale.”Per la giornata del 23 febbraio l’Organismo Congressuale Forense ha inoltre proclamato l’astensione degli avvocati dalle udienze e da ogni altra attività giudiziaria, in tutte le materie e dinanzi ad ogni organo giurisdizionale.(Altalex, 16 febbraio 2018)

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi