Sponsorizzazioni sportive: non occorre valutare congruità dei costi per spese sotto soglia

La Sentenza n. 1281/2017 del CTR dell’Emilia Romagna, sez. XI, in linea con quanto già statuito in una precedente ed analoga controversia (cfr. CTR n. 133/2017), e sulla scia di un ormai pacifico orientamento della Cassazione (cfr. Cass. 8981/2017, Cass. 7202/2017, Cass. 5720/2016), conferma come dal comma 8 dell’art. 90 della Legge n. 289/2002 derivi una presunzione assoluta di inerenza delle spese di sponsorizzazione rispetto all’attività dello sponsor e del soggetto sponsorizzato, che non sia quindi necessaria un’analisi di congruità di tali spese rispetto agli utili, purché non venga superato il limite dell’importo annuo di 400.000 Euro (al momento in cui è sorta la controversia il limite era di 200.000 Euro).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi