Jobs Act: incostituzionale il criterio di indennizzo per il licenziamento ingiustificato

La Consulta boccia il criterio di indennizzo per il licenziamento ingiustificato.

Secondo i giudici di Piazza del Quirinale, determinare l’indennizzo per il licenziamento ingiustificato, limitandosi all’anzianità di servizio del lavoratore, è contrario ai principi di ragionevolezza e di uguaglianza, come prevede una norma (articolo 3, comma I, Decreto legislativo n. 23/2015, non intaccato dal Decreto Dignità) sul contratto di lavoro a tempo indeterminato a tutele crescenti del Jobs Act.

Su Shop.Wki.it è disponibile il volume:

Diritto del lavoro Cairo Lorenzo, D’Avanzo Francesco, Ferretti Federica, ALTALEX EDITORE, 2017

Più in dettaglio, nella sentenza emanata dai giudici costituzionali, il cui deposito è previsto per le prossime settimane, la previsione di un’indennità crescente in ragione della sola anzianità di servizio del prestatore di lavoro, collide coi principi di ragionevolezza e di uguaglianza, contrastando quindi col diritto e la tutela del lavoro impressi agli articoli 4 e 35 della Costituzione.

Il comma dichiarato incostituzionale stabilisce che: “Il giudice dichiara estinto il rapporto di lavoro alla data del licenziamento e condanna il datore di lavoro al pagamento di un’indennità non assoggettata a contribuzione previdenziale di importo pari a due mensilità dell’ultima retribuzione di riferimento per il calcolo del trattamento di fine rapporto per ogni anno di servizio, in misura comunque non inferiore a quattro e non superiore a ventiquattro mensilità”.

Le ulteriori questioni sollevate in relazioni ai licenziamenti, sono state dichiarate inammissibili o infondate.

Su Shop.Altalex.com è disponibile il master:

Master in diritto del lavoro 8 incontri, 40 ore in aula, Altalex Formazione

(Altalex, 26 settembre 2018)

Pluris - Codice commentato del lavoro e CCNL online
Pluris – Codice commentato del lavoro e CCNL online A cura di Roberto Pessi. Costantemente aggiornato on line, con il commento d’autore e tutta la documentazione normativa e giurisprudenziale. Lo strumento di lavoro indispensabile per l’avvocato giuslavorista per interpretare, risolvere e approfondire tutte le questioni in tema di lavoro subordinato, parasubordinato, autonomo e pubblico impiego.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi